Archivi categoria: Resistenza cristiana

Rivoluzione cristiana?

A conferma del fatto che il tema dell’Apocalisse è attualissimo, è uscito recentemente un saggio di Elaine Pagels a cui qui in Italia la “Repubblica” ha dato un certo spazio, innescando un minidibattito inconsueto per un argomento così tecnico. Il giornale italiano peraltro riprendeva un articolo uscito sul “Newyorker” pieno di fastidiose approssimazioni e di una vaga ironia mista a quel senso di superiorità tipico degli intellettuali gauchisti che ha prodotto in me immediati effetti emetici. Continua a leggere

Annunci

9 commenti

Archiviato in Resistenza cristiana

Fuggire nel deserto

In uno dei passaggi più drammatici dell’Apocalisse il Drago, dopo essere stato espulso dal cielo ed avendo quindi constatato il fallimento del suo tentativo di impedire la nascita del Figlio della Donna-vestita-di-sole, si rivolge contro la Donna stessa, la quale però viene posta in salvo da Dio, che le dona le ali della Grande Aquila perché possa rifugiarsi nel deserto. Continua a leggere

6 commenti

Archiviato in Resistenza cristiana, strategie dell'Agnello

Lettera a una Chiesa compiaciuta

Sardi era una città di antichi splendori e memorie, al tempo di Giovanni decaduta. Fu capitale della Lidia, arricchita da leggendarie miniere d’oro, nobilitata dalla presenza della reggia di Creso. A Sardi fu inventato il conio e gettate le basi del commercio mo­derno. Poi la conquista da parte di Pergamo, il dominio romano, l’esauri­mento delle miniere e infine un terremoto che la rase quasi al suolo, resero questa perla poco più che un borgo di provincia che sopravvi­veva grazie al commercio della lana. Continua a leggere

2 commenti

Archiviato in lettere alle sette Chiese, Resistenza cristiana

Lettera ad una Chiesa molle

La Chiesa di Tiatira (Ap. 2,18-28) non è nella stessa situazione delle altre. Non è perseguitata come Pergamo e Smirne e neppure è una Chiesa fredda, come Efeso. Anzi, il Signore ha per lei un bellissimo complimento: “so che le tue ultime opere sono migliori delle prime”, che significa che la Chiesa sta crescendo, in qualità e in quantità. A Tiatira il problema è rappresentato da una profetessa, che Giovanni identifica con uno psudonimo: “Jezabel”. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Giudizio, lettere alle sette Chiese, Resistenza cristiana

Il valore di un segno

Abbiamo già visto che i salvati sono identificati da un sigillo posto sulla loro fronte. Ci sono almeno due antecedenti biblici per comprendere il perché e le motivazioni di questo sigillo: il momento in cui Dio comanda a Mosè di segnare con il sangue dell’Agnello pasquale gli stipiti delle porte del popolo (Es. 12,21-30) e il passo del libro di Ezechiele in cui un uomo viene invitato a segnare un tau sulla fronte di coloro che si sono mantenuti fedeli (Ez. 9,2-4). Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in Resistenza cristiana, strategie dell'Agnello

Lettera ad una Chiesa sofferente /2

Non c’è dubbio che il filosofo che ha esercitato una maggiore influenza sulla nostra società e anche sulla nostra visione del Cristianesimo e della Chiesa sia I. Kant. Anche se pochissimi hanno letto la sua “Critica della ragion pratica” i suoi principi sono di fatto alla base del modo comune di sentire e di ragionare e della, chiamiamola così, “morale comune”. Questo, nonostante le apparenze, c’entra molto con questa lettera alla Chiesa di Smirne. Continua a leggere

Lascia un commento

Archiviato in Giudizio, lettere alle sette Chiese, Resistenza cristiana

C’è un vincitore!

Il libro dell’Apocalisse si apre con un lungo discorso del Risorto, che per inciso è il più lungo discorso di Gesù Risorto nel N.T., rivolto alle sette Chiese della provincia d’Asia. Sono sette “lettere” di straordinaria forza profetica e sono la parte più nota dell’opera di Giovanni, anche perché in apparenza la più accessibile. In realtà anche queste “lettere” per poter sviluppare tutto il loro potenziale hanno bisogno di un po’ di mediazione, ma le commenteremo un pezzettino alla volta. Oggi vorrei soffermarmi con voi su una figura che ritorna in tutte e sette, ovvero colui che è chiamato “il vincitore”. Continua a leggere

5 commenti

Archiviato in lettere alle sette Chiese, Resistenza cristiana