Infortuni… diabolici

Studiando le interpretazioni moderne dell’Apocalisse ho trovato in questi giorni un caso molto divertente che mostra bene in quali grossolani errori si possa incappare con una lettura fondamentalista e superstiziosa della Bibbia.

Ho letto infatti che la polizia politica fascista si interessò di un gruppo di cristiani pentecostali  che interpretavano l’Apocalisse come una profezia del fascismo e quindi ne prevedevano l’inevitabile caduta.

Particolarmente divertente l’interpretazione che questo gruppo dava del marchio della bestia, il famoso seicentosessantasei, che loro leggevano come composto dalle lettere latine VVILDVC (5+5+1+50+500+5+100 = 666) e quindi traducevano con “Viva il Duce”, vedendo così in Mussolini la Bestia.

…E così ho aggiunto un altro nome alla già lunga lista di candidati per il ruolo di anticristo

D’altra parte la superstizione su questo numero è talmente diffusa (ok soprattutto negli USA più che qui) che in tutta serietà ci sono psicologi che parlano di Hexakosioihexkontahexaphobia (paura del 666) come di una sindrome paranoica che può portare alla schizofrenia. Un buon esempio di questa sindrome è l’abitudine di rintracciare questo numero in ogni cosa, come ha fatto il tizio che ha creato la foto che riproduco qui sopra, che lo è andato a scovare perfino nei codici a barre…

Chiaro che Giovanni con tutto questo c’entra poco, ma, avendo già spiegato il senso di questa cifra, volevo rilassarmi con un post leggero…

Annunci

4 commenti

Archiviato in Uncategorized

4 risposte a “Infortuni… diabolici

  1. 61angeloextralarge

    Vediamo la bestia dappertutto. Domanda: “anticristo” deve essere per forza solo uno? Non ce ne può essere qualcuno in più, che so, a turno? Per me potrebbe essere benissimo anche Sai Baba.

    • Giovanni, a differenza di molti dei suoi lettori, è straordinariamente discreto e mai chiama diavolo o anticristo una singola persona, perfino quando si riferisce al’imperatore Domiziano chiamandolo satana (Cfr. Ap, 2,13) non lo fa avendo in mente la persona, ma la sua funzione imperiale.
      Dubito quindi che mai possa identificarsi la bestia (preferisco questa espressione al termine anticristo, che tra l’altro non c’è mai nell’Apocalisse) con una persona precisa.
      Ho già spiegato in un altro post ( https://uscitepopolomiodababilonia.wordpress.com/2011/12/07/666-la-cifra-maledetta-del-potere/ ) il senso del marchio della bestia, che non vuole dire che la bestia è un uomo, quanto che è intrinsecamente uccisore di cristiani

  2. 61angeloextralarge

    Grazie del chiarimento. purtroppo se ne parla spesso usando termini più vaghi e che fanno confondere le idee.

  3. Mi ero imbattuta in questa interpretazione originale (bisogna ammetterlo) ma particolarmente ridicola del codice a barre; così fosse, sarebbe da morir di paura. Credo che a volte i fanatici si rendano semplicemente ridicoli…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...