Archivi del giorno: 8 dicembre 2011

Il bianco cavaliere

Quando Tolkien nel Signore degli Anelli chiama Gandalf con questo titolo forse ha in mente proprio l’immagine dell’Apocalisse. Due volte Giovanni menziona un bianco cavaliere, la seconda volta (in Ap. 19,11-16) è senza dubbio Cristo, ma quella che fa più problemi agli interpreti è la prima apparizione, in Ap. 6,1-2. In questa infatti il bianco cavaliere è uno dei famosi quattro cavalieri dell’Apocalisse, che in genere vengono associati a catastrofi terribili.

A ben guardare però nell’interpretazione tradizionale dei quattro cavalieri come quattro catastrofi c’è qualcosa che non torna. Con calma li analizzeremo uno ad uno dedicando a ciascuno un post,  partiamo quindi dal bianco che, per essere il primo, sembra avere un posto di rilievo.

Innanzitutto i quattro cavalieri appaiono all’apertura dei primi quattro dei sette sigilli che chiudono il libro della storia umana, quello che viene aperto e interpretato dall’Agnello che è Cristo, non sono quindi catastrofi, ma misteri che devono essere compresi per poter comprendere la storia umana, noi diremmo che sono “chiavi” della storia. Continua a leggere

Annunci

5 commenti

Archiviato in Chiesa-Gerusalemme, Resistenza cristiana, strategie dell'Agnello